Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Eventi alluvionali del 7 e 8 Ottobre 2013

Il sindaco De Palma chiede a Natuzzi di non chiudere lo stabilimento di Ginosa

Dettagli della notizia

"È tristemente noto a tutti di quanto accaduto il 7 e 8 ottobre 2013 nel territorio di Ginosa, colpito da una violentissima alluvione causando la perdita di quattro giovani vite ed ingenti danni alle infrastrutture locali ed a numerose attività produttive".
Questo scrive il sindaco Vito De Palma al presidente Pasquale Natuzzi, presidente dell'omonimo Gruppo, in una lettera ove si evidenzia l'attuale situazione socio-economico, gravata dall'evento catastrofico del nubifragio, in cui versa gran parte della popolazione.
"In riferimento ai danni alle attività produttive causati dall'alluvione – continua la missiva -, mi preme segnalare come la maggior parte del sistema agricolo locale stia in questi giorni affrontando una gravissima situazione che rischia di mettere in crisi l'economia di numerose famiglie di imprenditori agricoli e di lavoratori del comparto. Consapevole delle difficoltà del momento e senza volere alterare i risultati raggiunti sino ad oggi per la soluzione della vertenza del Gruppo Natuzzi, al fine di non privare il territorio e le famiglie ginosine e marinesi di una importante fonte di reddito, sono a chiederLe di rinviare la chiusura dello stabilimento Natuzzi di Ginosa. Tale stabilimento, come da Piano Industriale, dovrebbe cessare le attività entro il 30 novembre 2013. Un rinvio della chiusura – conclude il sindaco Vito De Palma - rappresenterebbe una segnale forte e di grandissima solidarietà da parte del Gruppo Natuzzi alla comunità locale in un momento di grande difficoltà".



Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina