Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

EMERGENZA DI PROTEZIONE CIVILE. REVOCA ORDINANZE DI EVACUAZIONE ZONE LIMITROFE FIUME BRADANO

Il Sindaco dispone, che le persone in precedenza fatte evacuare possano rientrare presso le proprie abitazioni, edifici di comune uso personale, familiare o di lavoro.

Dettagli della notizia

IL SINDACO


RICHIAMATE le precedenti ordinanze n. 44/PM/2013 del 01.012.2013 e n. 46/PM/2013 del 02.12.2013, con le quali veniva disposta l'evacuazione della popolazione residente in zone interessate da possibili allagamenti a causa della esondazione dei corsi d'acqua che attraversano il territorio comunale in quanto tale territorio è stato violentemente e
prolungatamente colpito da incessanti e abbondanti piogge che hanno determinato notevoli danni a cose, interrotto la viabilità in diverse zone dell'abitato, interessando anche le principali vie di accesso all'abitato compromettendone la sicurezza della circolazione stradale;


Considerato che presso il Comando Polizia Municipale di Ginosa è stata istituita un'Unità di Crisi per l'emergenza che coordina le operazioni delle forze che operano sul territorio;


Dato atto che secondo le risultanze dei bollettini diramato dall'Ufficio di Protezione Civile – Regione Basilicata, il livello dei corsi d'acqua, ed in particolare del fiume Bradano, è misurato in progressiva diminuzione;
Viste le previsioni meteo/climatiche per i prossimi giorni, diramate dal Dipartimento Protezione Civile Nazionale;
Ritenuto essere venute meno le ragioni cha avevano reso necessario ed urgente l'adozione dei richiamati provvedimenti emessi a tutela della sicurezza e della pubblica incolumità della collettività locale;

Visto l'art. 54 il D. Lgs. 18/8/2000, n. 267;
Vista la legge 241/1990 e ss.mm. ed ii.;
Visto l'art 15 della Legge 24 Febbraio 1992 n. 225;
Visto l'articolo 16 del DPR 6 febbraio 1981 n. 66;
Visto il vigente statuto comunale;


ORDINA


la revoca delle precedenti Ordinanza Sindacali n. 44/PM/2013 del 01.012.2013 e n. 46/PM/2013 del 02.12.2013 e, pertanto, dispone, che le persone in precedenza fatte evacuare possano rientrare presso le proprie abitazioni, edifici di comune uso personale, familiare o di lavoro;
Per l'osservanza e l'esecuzione la presente Ordinanza viene trasmessa:

  • Al Comando Polizia Municipale – Ginosa
  • All'Ufficio Tecnico Comunale – Ginosa

Affinché si provveda ad avvisare tutti i residenti nelle zone predette.
Si invia inoltre, per opportuna conoscenza

  • Alla Prefettura, ufficio territoriale del Governo – Taranto;
  • Alla Questura – Taranto;
  • All'Arma dei Carabinieri (Comando Provinciale e Stazioni di Ginosa e Marina di Ginosa);
  • Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco – Taranto;

SI PRECISA CHE
ai sensi dell'art. 3, comma 4, della Legge 241/90:

  • ai sensi del combinato disposto degli artt. 1, comma 1 e 2, comma 1 del D.P.R. 24/11/1971 n. 1199, può essere presentato ricorso gerarchico innanzi al Prefetto di Taranto entro 30 giorni dalla pubblicazione dell'ordinanza;
  • contro il presente atto può essere presentato alternativamente ricorso al TAR competente, ai sensi del D.Lgs. n. 104 del 09.07.2010;
  • entro 120 gg., a decorrere dalla definitività dell'ordinanza e trascorso il termine di 90 giorni dal radicamento del ricorso gerarchico al Prefetto, può inoltre essere presentato ricorso al Presidente della Repubblica, ai sensi dell'art. 8 del D.P.R. 24 novembre 1971, n. 1199.

Dalla Residenza Municipale, 5 dicembre 2013

F.to Il Sindaco
Dott. Vito De Palma

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina