CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE DEL 04-06-2019

in sessione urgente seduta pubblica, per le ore 20,30 del giorno 04/06/2019

Dettagli della notizia

 

IL VICEPRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE
Premesso che:
- con nota prot. n. 24705 del 14.05.2019 il Prefetto assegnava il termine di venti giorni per l’approvazione del Rendiconto dell’esercizio 2018;
- a seguito dei colloqui intercorsi in data 31.05.2019 con nota prot. n. 14730 del 31.05.2019 in cui il Sindaco ha chiesto al Presidente del Consiglio Comunale di convocare in via d’urgenza l’organo consiliare per l’approvazione del rendiconto per il giorno 3 giugno 2019.
Tenuto conto che:
- con espressa richiesta formulata dal Presidente del Consiglio Comunale con PEC del 01.06.2019, il Segretario Generale, con e-mail del 01.06.2019, si è espresso favorevolmente alla convocazione in via d’urgenza dell’organo consiliare;
- con nota del 02.06.2019 il gruppo consiliare di maggioranza ha diffidato il Presidente del Consiglio Comunale a convocare in via d’urgenza l’organo consiliare al fine di approvare il rendiconto nel termine assegnato dalla diffida prefettizia;
- come emerge dalla lettura del verbale della Conferenza dei capigruppo tenutasi in data 02.06.2019, il Presidente del Consiglio Comunale non ha voluto dar corso alla convocazione in via d’urgenza;
- con nota prot. n. 14770 del 02/06/2019 il Sindaco ha diffidato ulteriormente il Presidente del Consiglio Comunale a provvedere alla convocazione in via d’urgenza;
- con nota prot. n. 14771 del 02/06/2019 il Sindaco ha inviato una nota alla Prefettura di Taranto avente come oggetto “Rendiconto della gestione per l’esercizio finanziario 2018”.
Visti:
- l’allegata nota prot. n. 28402 del 03/06/2019 della Prefettura di Taranto in riferimento alla nota del Sindaco sopracitata, avente ad oggetto “Rendiconto della gestione per 1'anno 2018”, il cui testo si riporta: “Si prende atto di quanto comunicato con nota n. 14771 del 2 giugno u.s.. Al riguardo, si segnala che già con nota di diffida n. 24705 del 13 maggio 2019, rivolta al Presidente del Consiglio Comunale e al Segretario Comunale, per la notifica ai consiglieri comunali, lo scrivente ha segnalato l'adempimento previsto dall'art. 227 comma 2 bis del T.U.E.L., approvato con D.Lgs. n. 267/2000, in merito all'approvazione del rendiconto della gestione per l'anno 2018, entro il termine perentorio previsto dalla stessa. A tal proposito, si rammenta che per effetto del combinato disposto dell'art. 1, comma i bis del D.L. 3o dicembre 2004 n. 314, convertito con modificazione dalla legge 1° marzo 2005 n. 26, e dell'art. i comma 1132 lett. c) della legge 30 dicembre 2018 n. 145, quando il Consiglio non abbia approvato nei termini di legge il documento contabile in argomento, il Prefetto assegna un termine non superiore a venti giorni per la sua approvazione, decorso il quale si sostituisce, mediante apposito commissario ad acta all'amministrazione inadempiente e inizia la procedura per lo scioglimento del Consiglio medesimo. Quanto innanzi, quindi, si sottopone all'attenzione della S.V., rilevando l'urgente necessità che si provveda, senza indugio, all'adozione del suddetto provvedimento, pena l'applicazione della prevista procedura sanzionatoria. Si resta in attesa di cortese assicurazione”;
- la nota prot. n. 14892 in data odierna con la quale il Sindaco invita il Presidente del Consiglio, il Vicepresidente e il Consigliere anziano, secondo le proprie competenze, a convocare senza ritardo il Consiglio Comunale per l’approvazione del rendiconto della gestione per l’esercizio finanziario 2018, in esecuzione della diffida del Prefetto di Taranto di cui alla nota prot. n. 24705 del 14.05.2019, acquisita al Protocollo del Comune n.12929 del 14.05.2019 e notificata ai Consiglieri Comunali il giorno 15.05.2019;
- l’atto prot. n. 14601 del 30.05.2019 con il quale veniva convocato il Consiglio Comunale, tra l’altro, per l’approvazione del rendiconto della gestione per l’esercizio finanziario 2018 e dei suoi allegati, per il giorno 20.06.2019 alle ore 17,30.

Sentito il Segretario Generale, il quale ha confermato che, sino alla sottoscrizione del presente atto il Presidente del Consiglio non ha proceduto alla convocazione del Consigl

io Comunale e ritenuto di dover provvedere in sua sostituzione ai sensi delle disposizioni statutarie e regolamentarie vigenti;
Visto l’articolo 38, c.6, del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale vigente, secondo cui il Consiglio Comunale può essere convocato “in via d’urgenza’’ quando sussistano motivi rilevanti e indilazionabili che rendono necessaria l’adunanza;
Ritenuto di prescindere, in considerazione dell’urgenza, di provvedere dalla convocazione della Conferenza dei Capigruppo – Organo consultivo della Presidenza del Consiglio;
Preso atto dell’assenza nella Casa Comunale del Presidente del Consiglio;
Ritenuto quindi di dover dar corso alla convocazione in via d’urgenza del Consiglio Comunale per la trattazione anticipata dell’argomento iscritto all’ODG n. 3 della seduta già convocata per il 20 giugno 2019 con prot. n. 14601 del 30/05/2019;
Visti gli artt. 11 e 17 dello Statuto Comunale;
Visto il D. Lgs n.267 del 18.08.2000 recante il Testo Unico degli Enti Locali;
C O N V O C A
il Consiglio Comunale di Ginosa in sessione urgente, seduta pubblica, per le ore 20,30 del giorno 4 giugno 2019, in prima convocazione, nella Sala Consiliare del Municipio, per la trattazione dei seguenti argomenti:
1) Approvazione del rendiconto dell’esercizio 2018, suoi allegati e conseguenti adempimenti.
T R A S M E T T E
copia delle presente convocazione al Prefetto di Taranto, a riscontro della nota odierna prot. n. 28402 del 03/06/2019.
D A’ A T T O C H E
- l’Ufficio Segreteria provvederà all’emanazione delle disposizioni necessarie ad assicurare la corretta celebrazione del Consiglio (notifica,avviso,esposizione bandiera, registrazione, allestimento sala, carteggio, ecc.);
- il Comando della P.M. assicurerà il consueto servizio d’ordine;
- l’U.R.P. curerà la trasmissione dell’o.d.g. agli organi di stampa e informazione;
- resta invariata la convocazione prot. n. 14601 del 30.05.2019 per i restanti argomenti all’ODG.


IL VICEPRESIDENTE DEL C. C.
Amedeo Clemente

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO